Fai il tuo primo passo

Verso il successo

Servizi culturali e dello spettacolo

L’indirizzo SERVIZI CULTURALI E DELLO SPETTACOLO permette di conseguire un diploma quinquennale, valido per l’accesso a qualsiasi corso universitario o post diploma.

PROFILO

Il Diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “Servizi culturali e dello spettacolo” interviene nel processi di ideazione, progettazione, produzione e distribuzione dei prodotti audiovisivi e fotografici nei settori dell’industria culturale e dello spettacolo e dei new media, con riferimento all’ambito locale, nazionale e internazionale. Il diplomato è capace di attivare e gestire processi applicativi e tecnico-espressivi, valutandone criticità e punti di forza. Produce, edita e diffonde in maniera autonoma immagini e suoni, adattandoli ai diversi mezzi di comunicazione e canali di fruizione: dal cinema alla televisione, dallo smartphone al web, dai social all’editoria e agli spettacoli dal vivo e ogni altro evento di divulgazione culturale.

COMPETENZE

  • individua, valorizza e utilizza stili e linguaggi di specifici mercati e contesti espressivi in cui si colloca un prodotto culturale e dello spettacolo in prospettiva anche storica;
  • realizza prodotti visivi, audiovisivi e sonori, anche in collaborazione con Enti e Istituzioni pubblici e privati, in coerenza con il target individuato;
  • realizza soluzioni tecnico – espressive funzionali al concept del prodotto;
  • padroneggia le tecniche di segmentazione dei materiali di lavorazione e dei relativi contenuti dell’opera, per effettuarne la coerente ricomposizione nel prodotto finale;
  • valuta costi, spese e ricavi delle diverse fasi di produzione, anche in un’ottica auto imprenditoriale, predisponendo, in base al budget, soluzioni funzionali alla realizzazione;
  • opera in modo sistemico sulla base dei diversi processi formalizzanti nei flussogrammi di riferimento; progetta azioni di divulgazione e commercializzazione dei prodotti visivi, audiovisivi e sonori realizzati;
  • gestisce il reperimento, la conservazione, il restauro, l’edizione e la pubblicazione di materiali fotografici, sonori, audiovisivi nell’ambito di archivi e repertori di settore

SBOCCHI LAVORATIVI

Nel settore dei servizi culturali e dello spettacolo, in attività di produzione cinematografica, di video e di programmi televisivi, di registrazioni musicali e sonore.

Nel settore della pubblicità, della comunicazione e in attività creative, artistiche e di intrattenimento.

Esempi di professioni che si possono svolgere: cameramen, regista, fotografo, tecnico audio

Insegnamenti I anno II anno III anno IV anno V anno
Italiano 4 4 4 4 4
Inglese 3 3 2 2 2
Matematica 4 4 3 3 3
Storia 1 1 2 2 2
Geografia 1 1
Diritto ed Economia 2 2
Scienze motorie 2 2 2 2 2
IRC 1 1 1 1 1
Scienze integrate (chimica) 2
Scienze integrate (fisica) 2
TIC (*) 2 2
Laboratori tecnologici ed esercitazioni 5 5 5 5 5
Tecniche e tecnologie della comunicazione visiva (*) 3 3
Linguaggi fotografici e dell’audiovisivo (*) 2 2
Tecnologie della fotografia e dell’audiovisivo (*) 3 3 3
Progettazione e realizzazione del prodotto fotografico e audiovisivo  (*) 5 5 5
Storia delle arti visive 2 2 2
Linguaggi e tecniche della fotografia e dell’ audiovisivo (*) 3 3 3
Totale ore 32 32 32 32 32

Indirizzo che si esaurirà nel 2021-2022

Nell’articolazione “Industria” l’opzione “Produzioni audiovisive ” è finalizzata a formare un tecnico che sia in grado di orientarsi nella molteplicità delle tipologie di produzione (film, documentari, pubblicità, news, ecc.), e di applicare le competenze relative alle diverse fasi produttive di settore (montaggio, ripresa, pre-produzione, produzione e post-produzione, ecc.).

A conclusione del percorso quinquennale, il Diplomato nell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali”, articolazione “Industria” – opzione “Produzioni audiovisive ”, acquisisce le competenze indicate nei traguardi sopra riportati.

Le competenze dell’indirizzo “Produzioni industriali e artigianali”, nell’opzione “Produzioni audiovisive”, sono sviluppate e integrate in coerenza con la filiera produttiva di riferimento e con le esigenze del territorio.

 

Quadro orario settimanale del triennio:

 

DISCIPLINE/MONTE ORARIO SETTIMANALE IV ANNO V ANNO
DIRITTO ED ECONOMIA 2 2
LINGUA E LETTERATURA ITALIANA 4 4
LINGUA INGLESE 3 3
STORIA 2 2
MATEMATICA 3 3
LABORATORI TECNOLOGICI ED ESERCITAZIONI (Solo ITP)

 

3

 

3

TECNICHE DI PRODUZIONE E DI ORGANIZZAZIONE

 

3

 

3

TECNOLOGIE APPLICATE AI MATERIALI E AI PROCESSI PRODUTTIVI

 

2

 

2

TECNICHE DI GESTIONE-CONDUZIONE DI MACCHINE E IMPIANTI

 

2

 

2

STORIA DELLE ARTI VISIVE 2 2
LINGUAGGI E TECNICHE DELLA PROGETTAZIONE E COMUNICAZIONE AUDIOVISIVA

 

3

 

3

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE 2 2
RELIGIONE CATTOLICA/ATTIVITA’ ALTERNATIVA

 

1

 

1