Vuoi trasferirti all’istituto “E. Ferrari”?

28 Giu 2021 | In evidenza, Spazio Scuola

Criteri per l’ammissione di chi proviene dai corsi di IeFP

Corsi diurni e serali

Comunicazione ai direttori dei CFP (circ. del 15 Marzo 2021)

Indicazioni per il test per il passaggio dai CFP all’IIS “E. Ferrari” di Monza

Modulo trasferimento in entrata

Requisiti e scadenze per esami integrativi e di idoneità

Regole generali

La nostra offerta formativa si fonda su scelte che immaginano la scuola come un sistema dell’orientamento il quale ben si correla con la specificità di Istituto professionale. Questo per sua natura ha da essere aperto a una utenza che proviene da diversi cammini di studio e di lavoro, da percorsi di formazione professionale e da altri ordinamenti della scuola superiore. L’apertura significa accoglienza, ma insieme anche progettualità e capacità di aiutare a finalizzare i percorsi.
Le indicazioni che seguono sono dunque dettate dalle norme che presiedono ai cambi di indirizzo e dalla scelta di essere, in questo scenario, soggetti attivi e progettuali per concorrere al successo formativo degli studenti. Ovviamente le variazioni in itinere delle norme che presiedono ai trasferimenti e ai passaggi potranno modificare nel tempo quanto qui definito

Per qualsiasi domanda di informazioni si chiami la segreteria didattica.
Per avere informazioni riguardo i nostri curricoli e i nostri quadri orari si può consultare la sezione “offerta formativa” del nostro Piano Triennale dell’Offerta Formativa (P.T.O.F.)
Si allega il modulo con il quale fare pervenire la propria domanda di trasferimento alla segreteria

CORSI DIURNI
La dirigenza si avvale per analizzare le domande di ingresso di una commissione per il bilancio delle competenze la quale coordina l’organizzazione degli esami integrativi in aiuto alla dirigenza e segnala, entro la prima settimana di luglio, agli studenti che chiedono di iscriversi, le discipline da regolarizzare e conseguentemente prevede i docenti che devono fare parte delle commissioni d’esame.
La sessione di esami integrativi si svolge di norma a settembre prima dell’inizio delle lezioni e si attiva se ci sono domande in ingresso.
Oltre al superamento delle prove o dei requisiti di ingresso, una condizione è la disponibilità di posti.
Una prima differenza va posta tra l’indirizzo tecnico e l’indirizzo professionale del nostro Istituto rispetto a chi chiede di essere iscritto. Il documento presenta i diversi passaggi a seconda dell’entrata al IP o all’ITIS.

TRASFERIMENTI IN ENTRATA AI CORSI DELL’ISTITUTO PROFESSIONALE

Passaggi tra professionali e da CFP a professionali
Il professionale è progettato anche in base al decreto ultimo 61/2017 per essere una scuola aperta ai CFP (IeFP) con percorsi flessibili , a chi è lavoratore e poi torna tra i banchi o vive la dimensione dello studente lavoratore.
Per questa ragione la tempistica in ingresso nei professionali è definita dalle linee di attuazione del regolamento dei professionali il 92/2018 ( data delle linee ottobre 2019) e da documenti definiti dalla Regione Lombardia con USR :

Sono previsti bilanci di competenze per il riconoscimento dei titoli e la definizione di verifiche in ingresso e percorsi di accompagnamento (anche da fare prima dell’inizio del passaggio).
Stante questo timetable questa è la procedura del nostro istituto

Entrata nel 1^ anno – tre finestre per l’ingresso
1)Iscrizione nei termini fissati
2)Fino a 30 novembre accettiamo senza nessuna richiesta di integrazione.
3) Dal primo dicembre al 31 gennaio non accettiamo senza un pagella di primo periodo e solo dopo una valutazione della commissione. Si può far entrare per esempio solo chi si muove nell’ambito dello stesso ordinamento (professionali, o CFP di medesima area o da indirizzo che ha insegnamenti molto simili) o ha una possibilità di riuscita – in altro caso si rimanda a un ingresso in prima a settembre dell’anno successivo, anno a cui sarà possibile iscriversi per tempo secondo le scadenze di norma.

Entrata nel 2^ anno: due finestre per l’ingresso
1)Domande entro il 30 giugno per passaggi in seconda. La commissione analizza la domanda corredata di curricolo, indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) o accettazione e accompagnamento in itinere con verifiche da eseguire entro il 1^ quadrimestre.
2) Domanda entro il 30 novembre nel 2^ anno – la commissione analizza il curricolo e fa un bilancio di competenze e fa entrare fissando recuperi entro la fine del 1 quadrimestre –
Per i casi dove sarebbe stato necessario un esame integrativo, si rimanda l’entrata dello studente al settembre dell’anno scolastico successivo.

Entrata al 3^ anno – due finestre
1) Domanda entro il 30 giugno- La commissione analizza la domanda corredata di curricolo, indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) o accettazione e accompagnamento in itinere con verifiche da eseguire entro il 1^ quadrimestre.
2) Fino al 30 novembre si accoglie la domanda per una sua valutazione da parte della commissione, che identifica o eventuali misure di accompagnamento da completare entro la fine del 1^ quadrimestre o verifiche integrative da fare a settembre dell’anno dopo (nel caso l’accoglienza viene rinviata).

Entrata al 4^ anno – due finestre
1)Domanda entro il 30 giugno – La commissione analizza la domanda corredata di curricolo indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) prima dell’inizio dell’a.s.
2) In itinere al 4^ anno il solo spostamento possibile è entro il 30 ottobre all’interno del medesimo l’indirizzo da una articolazione ad un’altra, se le discipline da sanare sono recuperabili in itinere, altrimenti sussiste l’ impossibilità di accogliere la domanda.

Entrata al 5^ anno – 1 finestra
Domanda entro il 30 giugno: La commissione analizza la domanda corredata di curricolo e dà indicazione di eventuali test di ammissione o esami integrativi da svolgere o a luglio o a settembre in ogni caso entro l’inizio dell’a.s.

Ingresso da indirizzi tecnici al Professionale
Entrata nel 1^ anno – tre finestre
1)Iscrizione nei termini fissati
2)Fino a 30 novembre accettiamo in prima senza nessuna richiesta di integrazione.
3) Dal primo dicembre al 31 gennaio non accettiamo senza un pagella di primo periodo e solo dopo una valutazione della commissione. Si può far entrare per esempio chi si valuta che abbia una possibilità di riuscita – in altro caso si rimanda a un ingresso 1^ a settembre per l’anno successivo, iscrivendosi per tempo secondo le scadenze di norma.

Entrata al 2^ anno – due finestre
1)Domande entro il 30 giugno per passaggi in seconda – prima analisi della domanda del bilancio di competenze, indicazioni di eventuali verifiche (esami integrativi o recuperi in itinere).
2)Domanda entro il 30 novembre : la commissione analizza il curricolo e fa un bilancio di competenze e fa entrare fissando recuperi entro la fine del 1 quadrimestre –
Per i casi dove sarebbe stato necessario un esame integrativo, si rimanda l’entrata dello studente al settembre dell’anno scolastico successivo.

Entrata al 3^ anno – due finestre
1) Domanda entro il 30 giugno- La commissione analizza la domanda corredata di curricolo, indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) ose ci può essere una accettazione e un accompagnamento in itinere con verifiche da eseguire entro il 1^ quadrimestre.
2) Nel corso del terzo anno fino al 30 novembre solo da aree simili (comunicazione, meccanica, elettronica…) secondo le indicazioni della commissione – o accettazione con verifiche in itinere entro la fine del 1^ quadrimestre o rinvio all’anno successivo

Entrata al 4^ anno – due finestre
1) Domanda entro il 30 giugno – La commissione analizza la domanda corredata di curricolo, indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) prima dell’inizio dell’a.s.
2) Domanda entro il 30 ottobre possibile se da indirizzo affine e se le discipline da sanare sono recuperabili in itinere, altrimenti sussiste impossibilità di accogliere la domanda
Entrata al 5^ anno – 1 finestra
Domanda entro il 30 giugno – La commissione analizza la domanda corredata di curricolo, indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) prima dell’inizio dell’a.s.

Per l’ingresso da Licei al professionale
Entrata nel 1^ anno – tre finestre
1)Iscrizione nei termini fissati
2)Fino a 30 novembre accettiamo in prima senza nessuna richiesta di integrazione.
3) Dal primo dicembre al 31 gennaio non accettiamo senza un pagella di primo periodo e solo dopo una valutazione della commissione. Si può far entrare per esempio chi si valuta che abbia una possibilità di riuscita – in altro caso si rimanda a un ingresso 1^ a settembre per l’anno successivo, iscrivendosi per tempo secondo le scadenze di norma.

Dal secondo anno in poi
Domanda entro il 30 giugno. La commissione analizza la domanda corredata di curricolo indica le verifiche eventuali a settembre (esami integrativi) a settembre prima dell’inizio dell’a.s.
In genere sono da prevedere i recuperi negli insegnamenti e competenze nelle discipline dell’area scientifico – tecnologica con esami integrativi a settembre prima dell’inizio dell’anno.

TRASFERIMENTI IN ENTRATA ALL’INDIRIZZO GRAFICO
Da CFP a ITIS
Ogni passaggio è possibile solo con esami integrativi prima dell’inizio dell’a.s.

Dal professionale all’ITIS
Nel biennio sono da recuperare le discipline mancanti nel curricolo del professionale
Nel triennio sono da sostenere gli esami integrativi in tutte le discipline perché non presenti nel curricolo o con quadri orari differenti

Da ITIS A ITIS
In entrata al primo anno si accoglie domanda fino al 30 novembre senza prove o verifiche
In entrata al secondo anno il coordinatore di indirizzo del grafico indica le discipline da recuperare con esami o in itinere prima dell’inizio dell’anno scolastico – il passaggio in caso di verifiche solo in itinere è possibile fino al 30 novembre
In entrata al terzo anno, la domanda dovrà pervenire entro il 30 giugno – il coordinatore di indirizzo e la dirigente valutano i curricoli. Si chiede di norma l’ esame integrativo delle discipline di indirizzo non svolte entro l’inizio dell’a.s. – l’entrata entro il 30 ottobre è subordinata alla presenza di sole discipline che possano essere recuperate in itinere entro il primo quadrimestre (per esempio in relazione a un insegnamento del terzo anno) – discipline non più presenti nel terzo anno invece e mancanti nel curricolo di chi chiede possono essere solo recuperate con un esame prima dell’inizio dell’anno.
In entrata al 4^ e al 5^ anno la domanda va presentata entro il 30 giugno La dirigente e il coordinatore di indirizzo valutano i curricoli e indica le discipline da recuperare con esami .

Da Liceo ad ITIS
In entrata al primo anno si accoglie domanda fino al 30 novembre senza prove o verifiche
Dal secondo anno in poi l’entrata è valutata dalla Dirigente e dal coordinatore dell’indirizzo e si chiedono di norma gli esami integrativi delle discipline mancanti.

TRASFERIMENTI AI NOSTRI CORSI SERALI

La scelta di frequentare la scuola nei corsi serali è dettata da tante ragioni. Un primo requisito di ammissione è essere nel 17 esimo anno e non avere possibilità nel caso si sia 16 anni di frequentare un corso diurno. L’età e le diverse condizioni di vita sono ingredienti caratterizzanti l’utenza del serale così come al centro della valutazione per definire il percorso di formazione sono le competenze formali, informali, non formali possedute da ciascun studente.

Per venire incontro a questa realtà molto varia di giovani e adulti il serale è organizzato in tre periodi: 1-2 anno; 3-4 anno, 5 anno .Secondo questa scansione si conteggiano le assenze e gli esiti. Gli scrutini importanti sono quelli al termine del 2^ e del 4^ anno e l’ammissione all’esame di Stato del 5^ anno. Per questa organizzazione, l’accoglienza di studenti in corso d’anno al primo e al terzo anno permette di avere davanti un tempo congruo per i recuperi, diversamente al 2^ e 4^ anno questo tempo non c’è. Pertanto il nostro Istituto prevede diversi tempi di ingresso nell’anno solare e a seconda dell’anno che si chiede di frequentare da parte di chi intende trasferirsi da altri percorsi di studio al nostro serale.

Accettazione iscrizioni al primo anno: di norma fino al 15 ottobre – si accoglie fino al 30 ottobre per dare modo ai docenti di redigere i patti formativi individuali entro il 15 novembre
Il requisito è avere il diploma del livello secondario di primo grado.

Iscrizioni al secondo anno: entro il 30 ottobre – nel caso di possibile recupero in itinere di insegnamenti non svolti nel primo anno. La domanda di entrata in corso d’anno non è invece possibile se lo studente in entrata ha un curricolo che necessita di esami integrativi in assenza di competenze valorizzabili in un bilancio delle competenze.

Iscrizione al terzo anno: come per il primo anno – con una certificazione di competenze di biennio e l’assolvimento dell’obbligo scolastico. Entrata fino al 30 ottobre senza dover fare esami se il curricolo precedente è integrabile in itinere

Iscrizione al quarto anno: richiesta da formulare entro il 30 giugno per poter svolgere gli eventuali esami integrativi per integrare le eventuali discipline per le quali non si hanno competenze.

Iscrizione al quinto anno: richiesta da formulare entro il 30 giugno per poter svolgere prima dell’inizio dell’anno scolastico gli esami integrativi in discipline non svolte e non sanabili in itinere.

La Dirigente scolastica
Valentina Soncini